crostini aperitivo
ricotta fresca 10 g
ricotta stagionata affumicata 10 g
olio di oliva 40 g

peperoncino rosso piccante 200 g
peperoni rossi 800 g
zucchero semolato 500 g
sale grosso 1 pizzico
vino rosso 50 ml

Lavate e asciugate i peperoni, togliete loro il picciolo, tagliateli a metà nel senso della lunghezza ed eliminate i filamenti bianchi interni, i semi e tagliateli a pezzetti; procedete nello stesso modo con i peperoncini: eliminate il picciolo, tagliateli a metà nel senso della lunghezza ed eliminate i semi, infine tagliate a pezzetti anche i peperoncini. Ponete i peperoni e i peperoncini a pezzetti in una casseruola aggiungete lo zucchero semolato, il sale e il vino e cuocete a fuoco molto basso. Coprite la pentola con un coperchio, avendo cura di lasciare uno sfiato per il vapore, e fate cuocere per circa un’ora. Trascorso il tempo necessario, spegnete il fuoco e passate il tutto al passaverdura, soffermandovi a lungo sulle bucce, in modo da fare fuoriuscire più polpa il possibile. Quando avrete terminato di passare al setaccio i peperoncini otterrete una polpa omogenea mettete il composto sul fuoco basso e, rimestando e schiumando spesso se necessario (ovvero eliminando la patina bianca che si può formare in superficie durante la cottura), fate cuocere per un’altra mezz’ora. Quando la marmellata di peperoncini sarà densa, prelevate un po’ di composto con un cucchiaino e lasciatene cadere una goccia su un piatto che deve restare compatta , questa è la prova che la vostra confettura è pronta. Tagliate a fette la baguette, disponete le fette su una teglia rivestita con carta da forno condite con un filo di olio di oliva e fateli tostare in forno preriscaldato a 180° per 5 minuti per ottenere dei crostini croccanti. Con una mandolina tagliate a scaglie la ricotta stagionata. Farcite i crostini tostati con un cucchiaio di marmellata di peperoncini (16), poi guarnite la metà con le scaglie di ricotta stagionata e la restante metà con la ricotta fresca. I crostini con ricotta e marmellata di peperoncini piccanti sono pronti per essere sgranocchiati.

fonte: ricette.giallozafferano.it